Altre amenità
Che c'Ŕ de strano?
Stupidario
I colmi
Le differenze
Che cosa fÓ...
Quesiti
Definizioni
Le email
HOT File
Immagini Hot
I PPS Hot
Cartoons Hot
Le GIF Hot
 
 
A cazzeggiare sul sito siamo in:  59
Condividi su Facebook
Invia una cartolina divertente ad un tuo amico!Invia una cartolina con una foto simpatica ai tuoi amici!
Gli AMICI di Ridiamocis¨
Clicca qui e imposta RIDIAMOCISU' come pagina iniziale !Imposta Ridiamocis¨ come pagina iniziale
Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti !Aggiungi ai preferiti!
 Invia questo link ad un amico Segnala questo sito ad un amico!
 Invia questo link ad un amico SCRIVICI
Stampa questa paginaVersione stampabile
 Mappa del sito
Sito ottimizzato x

Ris. 1024x768
Ci avete visitato in:

Torna al men¨

POESIA dell'UCCELLETTO

Publicato il: 15/07/2007

Era agosto ed un povero uccelletto
ferito dallo sparo di un moschetto
ando', per riparare un'ala offesa,
a finir nell'interno di una chiesa.
Dalle tendine del confessionale
il parroco intravide l'animale,
mentre i fedeli stavano a sedere
recitando, sommessi, le preghiere.
Una donna, che vide l'uccelletto,
lo prese e se lo mise al caldo in petto.
Ad un tratto si sentý un pigolio: cip...cip...
qualcuno rise a 'sto cantar d'uccello,
ma il parroco seccato url˛:
"Fratelli, chi ha l'uccello mi faccia il favore,
esca dalla casa del signore".
I maschi, un p˛ sorpresi a tali parole,
lenti e perplessi alzarono le suole.
Ma il parroco lasci˛ il confessionale
e"Fermi"-grid˛-"mi sono espresso male;
tornate dietro e statemi a sentire,
sol chi ha preso l'uccello deve uscire!"
A testa bassa e con corona in mano,
le donne tutte uscirono piano piano.
Mentre andavano fuori, il prete grid˛ ancora:
"Ma dove andate, o voi stolte che siete?
Restate qui, che ognuno ascolti e sieda,
io mi rivolgo a chi lo ha preso in chiesa!!!"
Obbedienti, in quel medesimo istante,
le monache si alzaron tutte quante
e, con il viso invaso dal rossore,
lasciarono la casa del signore.
"Per tutti i Santi!!! Ferme!"-grido il prete-
"Sorelle, rimanete e state quiete...
Convien chiarare, fratelli peccatori,
l'equivoco e la serie di errori.
Esca soltanto chi Ŕ cosý villano
da stare in chiesa con l'uccello in mano!!!"
Una fanciulla con il fidanzato,
ben celati in un angolo appartato
di una cappelletta laterale,
poco manc˛ che si sentisse male
e, con in volto un pallore da morto,
disse:"Che ti dicevo...se n'Ŕ accorto!!!"

Inviato da : Tullio S.
Torna al men¨

- Mandaci anche la tua  Invio barzellette clikka qui

 
 
HOME | BARZELLETTE | IMMAGINI | VIDEO | PPS | VIGNETTE | AUDIO | FILE VARI | SMS | SCHERZETTI | GIOCHETTI | ANIMAZIONI | STRANEZZE | EMAIL
 
.: Avvertenze-Disclaimer :. -- webmaster & design : P@olo M. -- Copyright © -- MMI - MMXIII Powered by  
Un provider serio e funzionale :Lnet - Se te serve.....